Layer o Puosse Cafè

Parola che dall’ inglese significa strato, la tecnica Layer di creare cocktails è molto in voga negli stati uniti d’america e in paesi anglosassoni, per l’effetto scenico molto apparente del drink. Vengono anche chiamati Puosse Cafè.

Essi si preparano direttamente nel bicchiere, generalmente “shot” a strati per l’appunto. La tecnica per poter ottenere questa stratificazione consiste nel versare delicatamente il liquido sul dorso del Bar Spoon, in maniera che si appoggi sul precedente liquido, senza andarea mescolarsi.

Altro elemento fondamentale per la preparazione del drink si basa sul diverso peso specifico degli ingredienti. Infatti si dovrà seguire la regola che per primi verranno posti gli ingredienti più pesanti e via via quelli con peso inferiore.

Oltre a questa regola, anche il grado alcolico incide e quindi si verseranno ingredienti dal meno alcolico al più alcolico. Tra i più noti Layer ricordiamo il B-52 preparato nella coppetta da cocktail e addirittura fiammeggiato.

fonte: www.mixstory.it