Machè Degustazione Rum

Come sempre, il Machè tende a coccolare il proprio cliente. La settimana scorsa vi ha proposto una serata all’insegna dei rum, rhum e ron di tutto il mondo, con una perfetta degustazione di Zacapa 23. La degustazione avviene sorseggiando il rum che preferite, da scegliere nella nostra preziosa riserva, aggiungendo a scelta cioccolato fondente, zucchero di canna, polvere di caffè e fettina d’arancia, il tutto accompagnato dall’inconfondibile odore e sapore di un sigaro, così da rendere la vostra degustazione un classico.

 

La nostra riserva

SEVEN TIKI

Proviene dalle isole Fiji, nel Pacifico Sud Occidentale, terra incontaminata, ricca di mistero e miti ancestrali. Per questo è completamente differente dagli altri rum.
La magia della sua origine, la sua autenticità, la sua personalità mascolina e il suo profondo mistero fanno di Seven Tiki un prodotto per chi ha fatto dell’esplorazione una ragione di vita.
Due ingredienti contribuiscono a rendere unico il sapore di questo rum: la canna da zucchero, lavorata da più di 6000 anni nelle Fiji secondo la leggenda, e le sorgenti purissime d’acqua cristallina di origine vulcanica.

PAMPERO ANNIVERSARIO

Il Pampero è un tipo di rum prodotto in Venezuela dalle Industrias Pampero, fondate a Caracas da Alejandro Hernández e da Luis Manuel Toro nel 1938. Il caratteristico logo Pampero rappresenta il gaucho, tradizionale mandriano delle pampas (“el Pampero”), che spazia a cavallo per le sconfinate praterie venezuelane. Alejandro Hernández riuscì a combinare per la prima volta le abilità della tradizione artigiana con la tecnologia moderna, per creare rum dorati di qualità superiore, invecchiati in botti di rovere per un periodo di almeno 24 mesi. Tale rigoroso processo produttivo venne adottato dal governo venezuelano come standard di riferimento per la produzione del rum in tutto il Paese. Le botti in cui il rum Pampero ancora oggi viene invecchiato, un tempo adibite all’invecchiamento di whisky e bourbon, sono conservate all’interno di grotte naturali di origine vulcanica, così da proteggere il distillato dal caldo torrido dei tropici. Il tasso molto elevato di evaporazione tipico di queste zone, tre volte superiore a quello riscontrato in Europa, fa sì che un anno di invecchiamento ai Caraibi corrisponda a circa due anni europei. La tradizione delle Industrias Pampero si concretizza in una gamma di rum in grado di soddisfare ogni esigenza di consumo: da Pampero Blanco fino al raffinato Pampero Aniversario, rinomato tra gli appassionati del rum invecchiato. PAMPERO ANNIVERSARIO: Caratterizzato da circa 6 anni di invecchiamento, è il top della gamma Pampero, degno esponente dello stile venezuelano. Il colore è ambrato con riflessi mogano. Il profumo è floreale e speziato con sentori di vaniglia causati dall’invecchiamento. Ingresso in bocca ricco ma di corpo non pieno è rotondo, gentile, quasi cremoso, con ricordi di toffee, noci tabacco legno, forse resina, ma anche colla e fenoli, dati da alcolicità ancora ben presente, resina. Finale persistente di legno bruciato, comunque equilibrato. Direttamente dai peggiori bar di Caracas: “El Ritual” (conosciuto anche come “Caracassario”) Come si prepara El Ritual Cosa serve: lime (oppure limone o arancia), zucchero di canna, caffé e Pampero Aniversario. Come si prepara: versate su un piattino un po’ di zucchero di canna e di caffé macinato, tagliate una fettina di lime e “inzuppatela” nello zucchero e nel caffe. Mangiate la fettina di lime e bevete il Pampero.

PAMPERO ESPECIAL

Il Pampero è un tipo di rum prodotto in Venezuela dalle Industrias Pampero, fondate a Caracas da Alejandro Hernández e da Luis Manuel Toro nel 1938. Il caratteristico logo Pampero rappresenta il gaucho, tradizionale mandriano delle pampas (“el Pampero”), che spazia a cavallo per le sconfinate praterie venezuelane. Alejandro Hernández riuscì a combinare per la prima volta le abilità della tradizione artigiana con la tecnologia moderna, per creare rum dorati di qualità superiore, invecchiati in botti di rovere per un periodo di almeno 24 mesi. Tale rigoroso processo produttivo venne adottato dal governo venezuelano come standard di riferimento per la produzione del rum in tutto il Paese. Le botti in cui il rum Pampero ancora oggi viene invecchiato, un tempo adibite all’invecchiamento di whisky e bourbon, sono conservate all’interno di grotte naturali di origine vulcanica, così da proteggere il distillato dal caldo torrido dei tropici. Il tasso molto elevato di evaporazione tipico di queste zone, tre volte superiore a quello riscontrato in Europa, fa sì che un anno di invecchiamento ai Caraibi corrisponda a circa due anni europei. La tradizione delle Industrias Pampero si concretizza in una gamma di rum in grado di soddisfare ogni esigenza di consumo: da Pampero Blanco fino al raffinato Pampero Aniversario, rinomato tra gli appassionati del rum invecchiato. PAMPERO ESPECIAL: Rum scuro invecchiato di almeno due anni in botti precedentemente utilizzate per il bourbon, leggero e vivace. Sapore speziato ceh si fonde con cocco e miele. Pungente e leggermente legnoso. Ottimo per tutti i cocktail e long drink a base di rum. Direttamente dai peggiori bar di Caracas: “El Ritual” (conosciuto anche come “Caracassario”) Come si prepara El Ritual Cosa serve: lime (oppure limone o arancia), zucchero di canna, caffé e Pampero Especial. Come si prepara: versate su un piattino un po’ di zucchero di canna e di caffé macinato, tagliate una fettina di lime e “inzuppatela” nello zucchero e nel caffe. Mangiate la fettina di lime e bevete il Pampero.

 

SANTA TERESA

Ecco quello che si chiama un Rum! Non molti, anzi pochi, possono fregiarsi dei meriti di questo elegante e altero prodotto. Fra i Rum commerciali, cioè reperibili in commercio facilmente e sempre (non selezioni uniche) è senz’altro uno dei migliori, uno da avere sempre nella Rhumeria ideale. Vincitore di innumerevoli e prestigiosi premi, credo incarni la natura Germanico-Spagnola della Hacienda. L’invecchiamento Solera dai 4 ai 35 anni, sommato al passaggio in botti Limousine regalano una complessità unica. Color Rame pieno, corpo medio-pieno, caldo, avvolgente, rotondo. Ingresso vellutato, non dolce e non secco, equilibratissimo. Elegantissimo. Spettro aromatico complesso, da vaniglia a noci e mandorle tostate, toffee, spezie esotiche. Nel corso della bevuta si sviluppa e si evolve in decantazione. Necessario qualche goccia d’acqua per spaccare gli olii saturi e sprigionare aomi sempre più nascosti. Grandioso, indimenticabile.

BRUGAL

Con 47 milioni di bottiglie vendute, Brugal è il ron principe deI Caraibi. Secondo i dati della IWSR, Brugal ha venduto nella regione caraibica più di 47 milioni di bottiglie, ponendosi al primo posto davanti a Bacardi e Havana Club. Essere i primi nella regione produttrice del Ron, dove evidentemente vivono i più profondi conoscitori del distillato di canna, è una grande soddisfazione. Brugal: l’essenza della Repubblica Dominicana Simbolo della Repubblica Dominicana, detentore dell’85% del mercato locale, Brugal è il terzo produttore mondiale con uno stock eccezionale di barili con un’età media di sette anni. Brugal penetra profondamente nella vita di tutti i giorni dei dominicani: incontri amorosi, addii, matrimoni e morti, compleanni, anniversari, lacrime e gioie sono sempre spartiti davanti ad una bottiglia di Ron Brugal. Colore ambrato scuro, brillante,trasparente e limpido.Accentuato aroma di legno con note di frutta secca, mandorle e un tocco speziato.Palato delicato, elegante e profuamato con retrogusto lungo e fine. In Repubblica Dominicana, nella cittadina di Puerto Plata, dalle varietà più pregiate di canna da zucchero si distilla uno dei migliori rum del mondo. Il Rum Brugal dal 1888 è sinonimo di qualità superiore e, liscio o impiegato nei cocktail, soddisfa gli estimatori più esigenti. I suoi differenti gradi di affinamento lo rendono perfetto in molteplici occasioni. Brugal è una realtà che ha le sue radici in una lunga tradizione familiare che tramanda i propri segreti di generazione in generazione. Produce rum dal 1888 e fin dalle prime bottiglie distillate la qualità è stata il motivo ispiratore di quella che sarebbe diventata una delle più solide realtà del tessuto economico dominicano. Il senso di continuità che la famiglia Brugal ha saputo trasmettere all’azienda le ha permesso di infondere la forza della propria visione imprenditoriale in obiettivi sempre nuovi. La carta vincente dell’azienda è stata la capacità di trasferire, senza perderne nessun aspetto, la qualità artigianale di un prodotto particolare come il rum in efficienti processi di produzione moderna. E in distillati che regalano al palato preziose ed eleganti sensazioni. Il rum è la bevanda tropicale per antonomasia ed è per questo che una delle sue espressioni più felici proviene proprio dalla Repubblica Dominicana, il cuore pulsante del Caribe più autentico. Ed è la vera anima dei Caraibi che pervade lo spirito dei migliori rum che racchiudono in sé il sapore delle proprie origini, i profumi intensi di una terra lontana e misteriosa dove la bellezza primordiale della foresta e del mare faceva da sfondo a covi di pirati e bucanieri. Colorazione: Oro pallido Aroma: Delicatamente pungente, spiccati aromi di cacao e vaniglia, con sentori di buccia d’arancia e melassa. Sapore: Leggero inizio di vaniglia e caramello con tocchi di spezie e cacao. Gusto intenso con un tocco finale pepato.

HAVANA RESERVA

Havana Club si identifica come l’unico ed originale rum cubano. Simbolo della notte e del divertimento, Havana Club promuove il “culto a la vida”, la filosofia di cui è ideatore, che sintetizza le caratteristiche dei consumatori: passionali, pieni di gioia di vivere, amanti del divertimento. Questa filosofia di “el culto a la vida” si lega, inoltre, ad un messaggio estremamente importante, ovvero il bere responsabilmente. La storia di Havana Club affonda le sue radici nel 1878 nel territorio di Cuba, dove viene fondata la prima distilleria. Il profondo legame tra Havana Club e Cuba, inoltre, è testimoniato dall’etichetta stessa, che raffigura la Giraldilla, la statua che domina il porto dell’Avana. Il nome “Havana Club” venne scelto perché riunisce in sé due concetti: le radici e le tradizioni cubane e la vita notturna frizzante ed internazionale evocati dalla parola “Club”. Sotto la guida dei migliori Maestros Roneros, e in particolare di Don José Navarro, Havana Club viene prodotto a Santa Cruz del Norte, poco distante da Avana. I segreti alla base del suo successo e della sua alta qualità sono: il luogo, che grazie al particolare microclima e alle caratteristiche uniche del terroir consente di coltivare la migliore canna da zucchero; il processo, che prevede un attento invecchiamento in selezionate botti di quercia bianca; e le persone, come i Maestros Roneros e Don Josè Navarro, che che grazie alla loro passione ed esperienza hanno perfezionato l’arte di miscelare rum invecchiati. Rhum Havana Club Anejo Reserva è un rum scuro che Don Navarro, il più esperto Maestro Ronero cubano, in origine creò per il suo consumo personale. Dalla complessità del suo aroma si distinguono sottili note di cocco, vaniglia speziata, cannella ed una punta di cedro umido. Si consiglia di berlo liscio oppure con ghiaccio (l’aggiunta di un cubetto contribuisce ad esaltarne l’aroma).

HAVANA ESPECIAL

Havana Club si identifica come l’unico ed originale rum cubano. Simbolo della notte e del divertimento, Havana Club promuove il “culto a la vida”, la filosofia di cui è ideatore, che sintetizza le caratteristiche dei consumatori: passionali, pieni di gioia di vivere, amanti del divertimento. Questa filosofia di “el culto a la vida” si lega, inoltre, ad un messaggio estremamente importante, ovvero il bere responsabilmente. La storia di Havana Club affonda le sue radici nel 1878 nel territorio di Cuba, dove viene fondata la prima distilleria. Il profondo legame tra Havana Club e Cuba, inoltre, è testimoniato dall’etichetta stessa, che raffigura la Giraldilla, la statua che domina il porto dell’Avana. Il nome “Havana Club” venne scelto perché riunisce in sé due concetti: le radici e le tradizioni cubane e la vita notturna frizzante ed internazionale evocati dalla parola “Club”. Sotto la guida dei migliori Maestros Roneros, e in particolare di Don José Navarro, Havana Club viene prodotto a Santa Cruz del Norte, poco distante da Avana. I segreti alla base del suo successo e della sua alta qualità sono: il luogo, che grazie al particolare microclima e alle caratteristiche uniche del terroir consente di coltivare la migliore canna da zucchero; il processo, che prevede un attento invecchiamento in selezionate botti di quercia bianca; e le persone, come i Maestros Roneros e Don Josè Navarro, che che grazie alla loro passione ed esperienza hanno perfezionato l’arte di miscelare rum invecchiati. Rhum Havana Club Anejo Especial è un rum scuro molto versatile, ideale per il classico Cuba Libre.

HAVANA 7

Havana Club si identifica come l’unico ed originale rum cubano. Simbolo della notte e del divertimento, Havana Club promuove il “culto a la vida”, la filosofia di cui è ideatore, che sintetizza le caratteristiche dei consumatori: passionali, pieni di gioia di vivere, amanti del divertimento. Questa filosofia di “el culto a la vida” si lega, inoltre, ad un messaggio estremamente importante, ovvero il bere responsabilmente. La storia di Havana Club affonda le sue radici nel 1878 nel territorio di Cuba, dove viene fondata la prima distilleria. Il profondo legame tra Havana Club e Cuba, inoltre, è testimoniato dall’etichetta stessa, che raffigura la Giraldilla, la statua che domina il porto dell’Avana. Il nome “Havana Club” venne scelto perché riunisce in sé due concetti: le radici e le tradizioni cubane e la vita notturna frizzante ed internazionale evocati dalla parola “Club”. Sotto la guida dei migliori Maestros Roneros, e in particolare di Don José Navarro, Havana Club viene prodotto a Santa Cruz del Norte, poco distante da Avana. I segreti alla base del suo successo e della sua alta qualità sono: il luogo, che grazie al particolare microclima e alle caratteristiche uniche del terroir consente di coltivare la migliore canna da zucchero; il processo, che prevede un attento invecchiamento in selezionate botti di quercia bianca; e le persone, come i Maestros Roneros e Don Josè Navarro, che che grazie alla loro passione ed esperienza hanno perfezionato l’arte di miscelare rum invecchiati. Rhum Havana Club 7yo è una vera e propria leggenda del rum cubano ed è considerato uno dei migliori distillati al mondo. Composto esclusivamente da rum invecchiati per un periodo minimo di 7 anni, deve il suo colore intenso al passaggio in fusti di quercia bianca americana (che hanno precedentemente contenuto bourbon). L’aroma è dominato dalle note di vaniglia, bosco, frutta secca, spezie e chiodi di garofano. In bocca il sapore è molto netto e morbido e lungo le pareti del bicchiere Havana 7 lascia una scia di colore marrone bruciato, che ricorda il colore dei sigari forti (di cui peraltro è perfetto complemento).

HAVANA 3

Havana Club si identifica come l’unico ed originale rum cubano. Simbolo della notte e del divertimento, Havana Club promuove il “culto a la vida”, la filosofia di cui è ideatore, che sintetizza le caratteristiche dei consumatori: passionali, pieni di gioia di vivere, amanti del divertimento. Questa filosofia di “el culto a la vida” si lega, inoltre, ad un messaggio estremamente importante, ovvero il bere responsabilmente. La storia di Havana Club affonda le sue radici nel 1878 nel territorio di Cuba, dove viene fondata la prima distilleria. Il profondo legame tra Havana Club e Cuba, inoltre, è testimoniato dall’etichetta stessa, che raffigura la Giraldilla, la statua che domina il porto dell’Avana. Il nome “Havana Club” venne scelto perché riunisce in sé due concetti: le radici e le tradizioni cubane e la vita notturna frizzante ed internazionale evocati dalla parola “Club”. Sotto la guida dei migliori Maestros Roneros, e in particolare di Don José Navarro, Havana Club viene prodotto a Santa Cruz del Norte, poco distante da Avana. I segreti alla base del suo successo e della sua alta qualità sono: il luogo, che grazie al particolare microclima e alle caratteristiche uniche del terroir consente di coltivare la migliore canna da zucchero; il processo, che prevede un attento invecchiamento in selezionate botti di quercia bianca; e le persone, come i Maestros Roneros e Don Josè Navarro, che che grazie alla loro passione ed esperienza hanno perfezionato l’arte di miscelare rum invecchiati. Rhum Havana Club 3yo è un rum bianco con un invecchiamento di 3 anni. L’aroma è intenso, con note di vaniglia, banana e quercia affumicata. L’invecchiamento serve per dare “un tocco di in più”, che rende il prodotto ideale per i cocktail più sofisticati, come il celebre Daiquiri.

 

CAPITAN MORGAN SPICED

Liscio e medio, il rum Capitan Morgan Spiced originale è uno spirits basato su una miscela segreta di rum caraibici, dalle spezie e da altri sapori naturali.Ottiene la sua ricchezza distinta e un colore ambrato dall’invecchiamento del rum nei barilotti carbonizzati della quercia bianca.
bacardi 8
BACARDI 8. La riconosciuta qualità legata al nome BACARDI® trova la sua massima espressione in BACARDI® 8: chi ha inventato il rum è anche maestro nel farlo invecchiare. Colore: ambrato scuro, con fugaci riflessi ramati. Aroma: ricco e complesso. Al gradevole sentore di vaniglia, si unisce una suadente sensazione di noce moscata e di spezie. Gusto: equilibrato e morbido. Il lungo affinamento in botti di quercia bianca americana ha perfettamente armonizzato il carattere dei componenti, fondendoli in un gusto pieno e deciso in cui, insieme al gradevole sapore dell’essenza legnosa, si percepisce una delicata nota di frutta secca vanigliata. Invecchiamento: 8 anni. Gradazione: 40% vol. Consumo: liscio e on the rocks, oltre che l’ideale protagonista di nuovi rituali di consumo, abbinato ai sapori del caffè, dell’arancia e del cioccolato.

BACARDI SUPERIOR

Bacardi Superior è leader incontrastato del segmento dei Rum Bianchi. E’ un autentico “cult”, in grado di infondere i valori di immagine e qualità che solo un leader assoluto sa trasmettere. E’ il più versatile dei Rum, grazie alla morbidezza del suo gusto. E’ perfetto per la miscelazione, base indispensabile per la preparazione dei cocktail più famosi e richiesti come Mojito e Daiquiri, l’ingrediente che da vita all’originale Cuba Libre. La ricetta originale del Cuba Libre nasce nel 1898, per opera di un soldato dell’esercito cubano che aggiunse 4 once di Bacardi Superior alla Coca-Cola ed una fettina di lime. Niente altro da oltre 100 anni! Ha un colore adamantino: così lo rende il lento passaggio su selezionati carboni vegetali. L’aroma è etereo e delicato, con tenui sentori di erbe balsamiche ed ha un gusto leggero, morbido, equilibrato, con una sensazione finale di piacevole, inaspettata freschezza.
bacardi black
La gamma Bacardi si completa con un ricco blend di rum selezionati. Dolcemente filtrato attraverso il carbone attivo. Trae il suo carattere dall’invecchiamento in botti tostate.
Ha un colore ambrato scuro. Ha un aroma speciale, con sentori di prugne secche, frutti tropicali, noce moscata,  vaniglia,  banana. Finale legnoso persistente ed ha un gusto equilibrato e morbido. Il lungo affinamento in botti tostate ha perfettamente armonizzato il carattere dei componenti, fondendoli in un gusto pieno e deciso.
Il Bacardi Black è un rum ideale per la miscelazione, in particolare in due classiche ricette come Mai Tai e Rum Sour

BACARDI RESERVA

Incarna un successo straordinario, testimoniato da una crescita costante nel tempo che continua a ritmi sostenuti. Colore: ambrato, con brillanti riflessi dorati. Aroma: complesso, con vivaci note di spezie e di frutta. Gusto: pieno, secco, caldo. Retrogusto persistente con intensi sapori di spezie caraibiche. Invecchiamento: blend di pregiati rum invecchiati tra i 2 e i 3 anni in botti di quercia bianca americana. Gradazione: 40% vol. Consumo: il rum scuro per reinventare i cocktail più classici, base ideale degli originali Caipirissima e Piña Loca.

MALTECO 20

L’eccelso risultato di un processo di distillazione, invecchiamento e selezione senza iguali. un rum da meditazione, di produzione limitata, da gustare rigorosamente liscio nel bicchiere ballon.Il Bouquet è amabile, equilibrato, persositente, molto rotondo. L’intenso aroma è dominato dalle note di spezie e di tabacco, di legno e di tostato. da sorseggiare  per apprezzarne ogni sfumatura. Un rum elitario per chi vuole regalarsi un momento di grande intensità. Sublime, se accompagnato ad un buon sigaro e piccoli frutti glassati.

MATUSALEM 7

Matusalem rispetta lo stile cubano anni ’50 grazie alla “formula” segreta che è rimasta inalterata e al metodo Solera.

MATUSALEM 15

Riproposta sui mercati mondiali del cocktail cubano più prestigioso ai tempi di Hemingway. Sino al 1959 a Cuba il Matusalem era esclusivamente il Gran Reserva Metodo Solera 15 anni. Pur molto più caro dei concorrenti deteneva il 50% di quota di mercato. Definito il “Cognac dei Ron” era, (vedi Chicago Herald Tribune 21 marzo 1947) il Ron preferito da Hemingway con il quale il mitico scrittore preparava il suo Cuba Libre, il Gran Cuba Libre. Nel 1999 l’Hard Rock Cafè, la catena di music bar più trendy del mondo, presente ormai nei cinque continenti, decise di riesumare Gran Cuba Libre inserendolo nei 10 ROCKOLICIOUS Cocktails. Gli ultimi 20 anni hanno visto in Italia l’affermarsi della moda del Cuba Libre con Havana 7; qual’è il passo successivo? Siamo convinti sia il Gran Cuba Libre con Matusalem 15. Matusalem rispetta lo stile cubano anni ’50 grazie alla “formula” segreta che è rimasta inalterata e al metodo Solera. Matusalem 15:Color ricco dorato, chiaro brillante, ma con note verdastre che testimoniano la mancanza di caramello. Al naso: pura grazia, soave, vaniglia melasse fresche, caramello. Squisito e gentile. Elegante.con acqua esce cocco, pepe bianco, vaniglia aromi del legno, non caramello! Delicatissimo e riuscito, vellutato fresco satinato,anche qui vaniglia melasse perché è equilibrato, un po’ zuccheroso, ma fresco. Medio corpo. Uno dei pochi, con Mount Gay Extra Old o Cruzan Single Barrel o ad esempio, che possono essere definiti dei Rum lineari, senza essere ne troppo dolci o troppo secchi, ne di corpo troppo leggero o troppo pesante. E per questo non senza carattere ma anzi eleganti. Finale perfettamente secco ed elegante, lungo ma va via poi in declino in scioltezza ,veramente soddisfacente. Praticamente perfetto. Colore, profumo, gusto, perfino gli effetti di un assaggio non incauto, tutto contribuisce a renderlo una bevanda assolutamente irrinunciabile. Ottimop come forte aperitivo, meraviglioso dopo un pasto piccante. Si gusta bene anche con degli stuzzichini. Molto piacevole “da meditazione” : rende sensibili e fantasioosi, ma, se non si eccede, non disturba affatto la concentrazione. Per serate raffinate, da gustarsi insieme ad intnditori. Se avete un partner che desiderate introdurre ai piaceri del buon bere, Matusalem può essere l’incontro decisivo.

EL DORADO 15

Lungamente riconosciuto come il rum numero uno dei Caraibi. Negli ultimi 10 anni conquista premi importanti continuamente. Come il cognac, è il rum che possiede il carattere più intrigante e più complesso nella sua classe. Perfetto da sorseggiare lungamente e, come da tradizione caraibica, da degustare sulla spiaggia del Mar dei Caraibi.
Una combinazione di rum invecchiati specialmente selezionati, alcuni vecchi 25 anni, dagli alambicchi di Coffey e dai diamanti di Enmore, conservato in vasi di legno di Mourant, dalla doppia porta e successivamente in vasi di legno di Versailles dalla porta singola e poi  mescolato alla perfezione ed invecchiato in vecchi barili della quercia del bourbon.
Al naso risulta pieno con sentori di caffè scuro, arancia candita, mandorle, cioccolato scuro, pepe e vaniglia. Al palato da una meravigliosa sensazione di  arrotondamento con una grande diffusione di sapori: frutta tropicale cotta con la spezia oaky liscia, vibrante e moderatamente corpulento.

ANGOSTURA 1919

GIl Trinidad è una grande isola staccata dal Continente Sudamericano, non è vulcanica ma produce ugualmente delle ottime melasse, da sempre utilizzate per l’esportazione e grandi Rum da blend.
Con la sua lunga storia di coltivazione dello zucchero sotto gli Spagnoli, Trinidad ha sempre prodotto una grande quantità di rum, che però veniva interamente consumato in loco. Una situazione che durerà fino al 1797, quando gli Inglesi conquistano l’isola più a sud delle Indie Occidentali, offrendo un mercato già pronto nella Marina Reale che assorbiva anche il rum di Trinidad, Barbados, Guyana e Giamaica. Una produzione dunque, quella del rum, molto importante nei Caraibi di lingua inglese.
Da non molti anni si è affacciata al mondo, sul traino della Angostura Bitters. Anche nei tempi addietro, quando si faceva largo uso dei vecchi alambicchi (pot still) per la distillazione, il rum era per tradizione tra i più leggeri. I nuovi alambicchi a colonna (patent still) saranno introdotti intorno al 1920. Il carattere del rum dell’isola ha preso forma, ed è stato in un certo senso condizionato, da Angostura che, nell’impiantare la propria produzione di rum, abbandona il vecchio metodo di distillazione per dare vita a un rum più leggero e privo di impurità, consistente nel gusto e nel colore, solitamente ambrato. A partire dagli inizi del Novecento, come nelle altre isole dei Caraibi, l’industria dello zucchero in Trinidad si avvia al declino. Delle originarie cinquanta distillerie, nel 1950 ne restavano solo otto, tra cui la Caroni, che lavorava zucchero da 100 anni pur riservando al rum un’importanza secondaria. Tramite una serie di fusioni societarie, Caroni viene a detenere più del 90% della lavorazione dello zucchero e relative melasse, in gran parte vendute ad Angostura. In effetti, con i due nomi che predominano una così vasta area, la varietà di stili in Trinidad è minima.
Tuttavia quello che abbiamo a disposizione oggi è un Rum di grande eleganza e tradizione quindi, di medio corpo e senza troppe addizioni. L’Angostura 1919 è un blend di almeno 8 anni di invecchiamento di rum leggeri e pesanti basato su melasse locali e invecchiato 8 anni in rovere americano. Ha un colore dorato eccezionalmente brillante . Al naso si intuisce la  morbidezza e il bouquet tra cui cacao melasse caramello vaniglia, fino a guaiava e resina. Al palato è equilibrato, cremoso , con cioccolato al latte e spezie. Corpo medio leggero. Senza contraccolpi o spigoli. Finale soft ma complesso; un po’ tostato ma caldo e rilassante . Fine ed elegante.

ZACAPA 15

Zacapa è uno dei più preziosi e celebrati rum ultra-premium al mondo. E’ il risultato di una combinazione unica di territorio, clima ed ingredienti naturali, dosati con la pazienza del processo di distillazione ed il particolare sistema di invecchiamento ad alta quota. Dal carattere intenso, profondo, distintivo, Zacapa può essee definito un autentico distillato di lusso. Oltre ai numerosissimi premi e riconoscimenti vinti negli anni – che lo hanno più volte decretato “il miglior rum al mondo” – Zacapa ha l’onore di essere stato il primo brand a entrare nel “Hall of fame” dell’International Rum Festival, la principale manifestazione statunitense dedicata al rum. La personalità di Zacapa è inscindibile dal paesaggio e dalla cultura del Guatemala. In uno scenario unico caratterizzato da cime elevatissime, vulcani attivi, distese verdeggianti, si svolgono tutte le fasi di produzione di Zacapa, dalla coltivazione del suo ingrediente principale – la canna da zucchero – alla distillazione, all’invecchiamento, all’imbottigliamento, fino all’intrecciatura manuale della fascia (petate) che avvolge ogni bottiglia. E’ questo processo artigianale, tanto complesso e curato, che conferisce a Zacapa il gusto sublime, unico come la storia che lo accompagna. Zacapa è un rum molto equilibrato, perfetto anche bevuto liscio. RON ZACAPA 15 SOLERA RESERVA. Distillato dal puro succo di canna da zucchero, invecchiato con il Sistema Solera in botti di rovere che hanno precedentemente ospitato Bourbon whisky, Sherry e vini di Pedro Ximenez, Zacapa 15 è ottenuto da una combinazione di rum invecchiati fino a 15 anni. NOTE DI GUSTO: Intenso e di carattere, con sentori di mandorle, ananas, frutta matura e miele, al palato si apre con piacevoli sensazioni dolci e speziate. GRADAZIONE ALCOLICA: 40%vol.

ZACAPA 23

Zacapa è uno dei più preziosi e celebrati rum ultra-premium al mondo. E’ il risultato di una combinazione unica di territorio, clima ed ingredienti naturali, dosati con la pazienza del processo di distillazione ed il particolare sistema di invecchiamento ad alta quota. Dal carattere intenso, profondo, distintivo, Zacapa può essee definito un autentico distillato di lusso. Oltre ai numerosissimi premi e riconoscimenti vinti negli anni – che lo hanno più volte decretato “il miglior rum al mondo” – Zacapa ha l’onore di essere stato il primo brand a entrare nel “Hall of fame” dell’International Rum Festival, la principale manifestazione statunitense dedicata al rum. La personalità di Zacapa è inscindibile dal paesaggio e dalla cultura del Guatemala. In uno scenario unico caratterizzato da cime elevatissime, vulcani attivi, distese verdeggianti, si svolgono tutte le fasi di produzione di Zacapa, dalla coltivazione del suo ingrediente principale – la canna da zucchero – alla distillazione, all’invecchiamento, all’imbottigliamento, fino all’intrecciatura manuale della fascia (petate) che avvolge ogni bottiglia. E’ questo processo artigianale, tanto complesso e curato, che conferisce a Zacapa il gusto sublime, unico come la storia che lo accompagna. Zacapa è un rum molto equilibrato, perfetto anche bevuto liscio. Ron Zacapa Centenario è un rum invecchiato di produzione limitata. E’ il risultato ultimo di una speciale miscela di rum “anejos” Si classifica all’interno della categoria dolce dei rum ed il suo lungo invecchiamento maschera le note alcoliche permettendo un’esperienza completa di aromi e sapori. Per il suo bouquet è considerato il “cognac” dei rum. Nell’aroma escono note di quercia bianca affumicata. Sul palato esprime sapori di noce tostata, vaniglia, nocciola, e spezie perfettamente bilanciati. Il suo rivestimento di foglia di palma reale intrecciata a mano lo rende facilmente riconoscibile ed è un delicato esempio del più fine artigianato guatemalteco. La gradazione alcolica del Ron Zacapa Centenario è di quaranta gradi. Per il consumo si suggerisce di berlo solo o con ghiaccio. Zacapa viene prodotto in Guatemala, e invecchiato a 2333 mt slm. La materia prima a differenza di TUTTI gli altri Rum del pianeta è il MIELE (licenza poetica della Roneria Zacapa). Mentre gli altri Rum vengono prodotti con melassa o con succo vergine, Zacapa viene prodotto con succo vergine che però ha una percentule zuccherina del 25%, alchè viene concentrata (con calore) e questa percentuale viene portata al 75%. A questo punto vengono aggiunti lieviti derivanti dalla fermentazione di succo d’ananas. Parte così la fermentazione che dura 5-7 giorni. Per il 23 anni: botti di Rovere ex bourbon + botti che hanno ospitato Zacapa che vengono bruciate internamente. A fine invecchiamento viene aggiunta l’acqua e il prodotto viene cosi lasciato a stabilizzare per un periodo di circa 6 mesi in “botti” di rovere americano della portata di 17.000 litri. Il prodotto quindi viene filtrato con cellulosa a temperatura ambiente per non aggredire gli aromi. RON ZACAPA 23 SOLERA GRAN RESERVA. Distillato dal puro succo di canna da zucchero, invecchiato con Sistema Solera in botti di rovere che hanno precedentemente ospitato Bourbon whisky, Sherry e vini Pedro Ximenez, Zacapa 23 è ottenuto da una combinazione di rum invecchiati fino a 23 anni. NOTE DI GUSTO: Dalla grande struttura aromatica, denso e complesso con sentori di frutta esotica, frutta matura, fichi secchi e crema, con una leggera sensazione speziata. Avvolge il palato con nobili sentori di sherry e legno, con finale elegante ed evocativo. GRADAZIONE: 40%vol. FORMATO: 70cl. Premi Racconta la Storia, e non è leggenda, che nel 1988 uno dei membri del comitato organizzatore del “Rum Tasting Contest” alle Barbados, assaggiò casualmente Ron Zacapa Centenario nel suo paese e, nell’apprezzarne la qualità, ne acquistò una bottiglia iscrivendolo, di propria iniziativa, al concorso. La sua eccellenza consentì al prodotto di vincere il primo premio nella categoria Premium. Per il secondo anno consecutivo, nel 1999, Ron Zacapa Centenario ottenne al “Caribbean Week Rum Taste Test” alle Barbados, il primo premio fra i rum della categoria Premium. Nel 2000 la storia si ripete. Per il terzo anno consecutivo Ron Zacapa Centenario risultò vincitore del “Gold Award Premium Category”. Il riconoscimento internazionale iniziato nel 1998 con la prima medaglia d’oro si ripete per altre quattro volte consecutive fino ad ottenere il Platinum Award nel 2002. Dal 2003 Ron Zacapa Centenario è nella “Hall of Fame” della manifestazione. Altro importante riconoscimento internazionale del Ron Zacapa Centenario fu la classificazione di 98/100 riconosciuta dalla rivista specializzata Wine Enthusiast. Nel 2001 e 2002 il Beverage Tasting Institute di Chicago classifica Ron zacapa Centenario “Best Spirit”. Oggi Ron Zacapa Centenario può considerarsi, a buon diritto, il miglior rum del mondo.

ZACAPA XO

Rhum Zacapa Centenario 25yo X.O. Solera Gran Reserva Especial è uno dei più preziosi e celebrati rum ultra-premium al mondo. E’ il risultato di una combinazione unica di territorio, clima ed ingredienti naturali, dosati con la pazienza del processo di distillazione ed il particolare sistema di invecchiamento ad alta quota. Dal carattere intenso, profondo, distintivo, Zacapa può essee definito un autentico distillato di lusso. Oltre ai numerosissimi premi e riconoscimenti vinti negli anni – che lo hanno più volte decretato “il miglior rum al mondo” – Zacapa ha l’onore di essere stato il primo brand a entrare nel “Hall of fame” dell’International Rum Festival, la principale manifestazione statunitense dedicata al rum. La personalità di Zacapa è inscindibile dal paesaggio e dalla cultura del Guatemala. In uno scenario unico caratterizzato da cime elevatissime, vulcani attivi, distese verdeggianti, si svolgono tutte le fasi di produzione di Zacapa, dalla coltivazione del suo ingrediente principale – la canna da zucchero – alla distillazione, all’invecchiamento, all’imbottigliamento, fino all’intrecciatura manuale della fascia (petate) che avvolge ogni bottiglia. E’ questo processo artigianale, tanto complesso e curato, che conferisce a Zacapa il gusto sublime, unico come la storia che lo accompagna. Zacapa è un rum molto equilibrato, perfetto anche bevuto liscio. Ron Zacapa Centenario XO – spesso definito “IL COGNAC DEI RUM” – è l’esito di un duro lavoro e di una mistica ineguagliabile. E’ il risultato di una miscela di rum distillati dai mieli vergini della canna da zucchero. Ispirato dalla tradizione dei rum prodotti nelle isole conquistate dagli spagnoli nei Caraibi, evoca sapori rotondi e bilanciati, sapori tenui, dolci e sublimi. Vi si trovano note di legno, cioccolato, tabacco, vaniglia, liquirizia. Chi prova l’esperienza di Ron Zacapa Centenario XO una volta, difficilmente lo dimentica. La gradazione alcolica del Ron Zacapa Centenario XO è di quaranta gradi. Per il consumo si suggerisce di berlo solo. Zacapa viene prodotto in Guatemala, e invecchiato a 2333 mt slm. La materia prima a differenza di TUTTI gli altri Rum del pianeta è il MIELE (licenza poetica della Roneria Zacapa). Mentre gli altri Rum vengono prodotti con melassa o con succo vergine, Zacapa viene prodotto con succo vergine che però ha una percentule zuccherina del 25%, alchè viene concentrata (con calore) e questa percentuale viene portata al 75%. A questo punto vengono aggiunti lieviti derivanti dalla fermentazione di succo d’ananas. Parte così la fermentazione che dura 5-7 giorni. Per l’ X.O. botti di Rovere ex bourbon + botti che hanno ospitato Zacapa che vengono bruciate internamente + botti ex sherry + botti ex Pedro Ximenez Poi anche un passaggio in botti limousine ex cognac. Per tutti però, a fine invecchiamento viene aggiunta l’acqua e il prodotto viene cosi lasciato a stabilizzare per un periodo di circa 6 mesi in “botti” di rovere americano della portata di 17.000 litri. Il prodotto quindi viene filtrato con cellulosa a temperatura ambiente per non aggredire gli aromi. RON ZACAPA XO SOLERA GRAN RESERVA ESPECIAL. Il Rum Zacapa XO è invecchiato in botti di rovere che hanno precedentemente ospitato robusti Bourbon, delicati sherry e pregiati vini Pedro Ximenez. L’ultima fase di invecchiamento avviene in barili di Cognac Francese che conferiscono al prodotto personalità e finezza aromatica. Zacapa XO è ottenuto da una combinazione dei più pregiati Rum invecchiati fino a 25 anni, per una perfetta armonia tra complessità e gusto. NOTE DI GUSTO: Di grande struttura, profondo, capolavoro di equilibrio ed armonia. Intenso e morbido, con un ampia gamma di note di legno, frutta matura, spezie, cacao amaro e sentori di mandorle e vaniglia. Finale nobile, pieno di emozioni da scoprire lentamente. PREMI:Vincitore nel 2003 del “Platiunum Award” nella categoria Super Premium nel corso dell’ International Rum Festival tenutosi in Canada. Vincitore nel 2002 del “Gold Award” nella categoria Super Premium nel corso dell’International Rum Festival tenutosi in Canada. Vincitore nel 2001 del “Gold Award” nella categoria Super Premium nel corso del “Caribbean Week 12th Annual Rum Taste Test and Rum Fest” tenutosi alle Barbados. Vincitore nel 2000 del “Gold Award Judges Choice 1st Place” nella categoria Premium nel “Caribbean Week 11th Annual Rum Taste Terst” tenutosi alle Barbados. Ron Zacapa Centenario è l’esito del lavoro e della dedizione del medico e chimico spagnolo Alejandro Burdaleta ed il risultato di una miscela di rum distillati dai mieli vergini della canna da zucchero. Ron Zacapa Centenario venne presentato per la prima volta nel 1976 in occasione dei festeggiamenti per, appunto, il Centenario della fondazione della citTà di Zacapa. Fu il Signor Rafael Rivera Romero a proporre la copertura della bottiglia con foglia di palma reale, che è la versione classica del Ron Zacapa Centenario. E’ prodotta a mano in alcune località del Quiché, Zacapa e Chiquimula. Il “petate”, più che un elemento di confezione, è parte integrante di Ron Zacapa Centenario e della sua storia. L’uso di questo tessuto di palma risale al 1400 A.C. nel periodo Pre-Classico Maya. Soltanto il Re aveva il diritto di utilizzarlo. Gli stabilimenti di invecchiamento conservano autentici tesori. I selezionatori testano continuamente quei rum che, per le loro caratteristiche sono degni di passare ad ingrossare le “soleras” speciali con le quali si elabora il Ron Zacapa Centenario. Il sistema solera è più dinamico e si estrinseca attraverso un processo nel quale i rum più giovani sono metodicamente miscelati con altri più invecchiati con l’obbiettivo che questi vadano acquisendo gradualmente, e attraverso lunghi anni, le caratteristiche che si generano in questa unione amalgamandosi così in un nuovo rum attraverso anni ed anni di invecchiamento. L’ultimo dei processi è la miscelazione ed il matrimonio fra le diverse soleras, periododi riposo che dura da tre a cinque anni secondo il tipo di Ron Zacapa Centenarioche si vuole ottenere. Ron Zacapa Centenario richiede tempo e devozione. Nessuno dei suoi processi può essere abbreviato. Un tale tentativo andrebbe direttamente contro la sua qualità e contro la sua essenza come marchio.

J.BALLY 7

Famoso esponente del metodo Agricolo, 7 anni, si distingue anche per la bottiglia a pyramide tipica dei premium non millesimati della maison. Color rame ricco, elegante, sentori di sigaro leggero, leggeri di legno e miele. Al palato nocciola miele aromatico (magari un po’ floreale ed erbaceo), frutta acerba asprigna mela o mela verde. Secco e nel finale un po’ stretto, non molto rotondo. E’ un agricole in pieno, che risente del precedente invecchiamento di Cognac che ha assorbito il legno.l rum è un’acquavite, di colore giallo bruno più o meno intenso o incolore, ottenuto dalla fermentazione e dalla successiva distillazione della canna da zucchero o della melassa al quale possono essere aggiunte erbe o sostanze aromatiche. Negli anni ’20 e ’30 del secolo scorso, gli anni del proibizionismo in America, L’Avana diventò il centro mondano delle celebrità, fu una meta frequentata da molti scrittori, politici ed attori. In particolare bisogna citare Ernest Hemingway, nell’immaginario collettivo, da sempre, unito al rum, che trascorse molti anni a L’Avana, amava trascorrere interi pomeriggi sorseggiando cocktail a base di rum nei locali che, secondo lui, meglio sapevano interpretare l’arte del bere miscelato. Il nome rum sembra derivare dall’abbreviazione di “saccharum” (zucchero), nome che gli fu attribuito dai primi distillatori, i monaci, ma poi troncato nell’uso dai bucanieri oppure da una parola del gergo dei bucanieri stessi, “rumbullion”, l’atmosfera di tumulto nelle loro vittorie. Si trova anche come Ron Rhum. In ogni modo l’origine è incerta ma sembra appurata l’origine caraibica.

J.BALLY 12

Questo J.Bally 12 trasuda intensità, ma regala anche la finezza della frutta secca. Famoso esponente del metodo agricolo, 12 anni, si distingue anche per la bottiglia a pyramide tipica dei premium non millesimati della maison. color rame ricco, elegante, sentori di sigaro leggero, leggeri di legno e miele. Al palato nocciola miele aromatico (magari un po’ floreale ed erbaceo), frutta acerba asprigna mela o mela verde. secco e nel finale un po’ stretto, non molto rotondo. e’ un agricole in pieno, che risente del precedente invecchiamento di cognac che ha assorbito il legno.

 

APPLETON ESTATE

Casa del Miglior Rum al Mondo dal 1749 – L’Appleton Estate (piantagione), la più antica piantagione di canna da zucchero e distilleria in Jamaica, è il luogo di nascita degli Appleton Estate Jamaica Rum. 
La prima documentazione trovata sulla produzione di rum all’Appleton Estate è datata 1749, anche se si pensa che le origini dell’Estate risalgano al 1655. 
L’Appleton Estate è situata nella Nassau Valley– il cuore della canna da zucchero jamaicana. Qui la nostra canna da zucchero matura alla perfezione sotto il caldo sole jamaicano, nutrita dai fertili campi e dalle piogge che cadono ogni pomeriggio. Una volta che la canna da zucchero è matura viene raccolta e macinata per estrarne il succo che viene usato per produrre lo zucchero, e la melassa che rimane viene usata per produrre il rum. Nel processo di fermentazione usiamo l’acqua di una sorgente che si trova nell’Estate che è stata filtrata naturalmente passando per miglia attraverso le colline calcaree del Cockpit Country. Quest’acqua viene aggiunta alla melassa, insieme ad uno speciale e naturale lievito segreto ed estratto all’Appleton, e questo insieme è pronto per la fermentazione. Una volta che la fermentazione è completata, il liquido viene distillato usando il tradizionale metodo della distillazione ad alambicco per piccole quantità; questo metodo fu usato fin dall’inizio della produzione di rum in Jamaica. 
Questi alambicchi sono unici per la nostra Estate. All’Appleton usiamo anche il moderno metodo di distillazione a colonna.Il Master Blender Joy Spence ha il merito, e per questo si distingue, di essere la prima donna a coprire questo ruolo nell’industria. Dopo che i rum vengono distillati, sono messi in barili di rovere ad invecchiare sotto l’attento controllo del Master Blender Joy Spence. Quando Joy è soddisfatta del loro invecchiamento, li miscela a mano seguendo le famose tradizioni di Appleton; la miscela viene inserita in recipienti che consentono ai diversi rum di amalgamarsi. Quando Joy è sicura che la qualità della miscela sia all’altezza degli standard di Appleton, certifica che la miscela è pronta per l’imbottigliamento.

 

D.Chuck